domenica 10 dicembre 2006

Pausa... tecnica

Bene, martedì scorso mi hanno rubato il portatile, così mi vedo costretto a una pausa... sono tornato ad usare il mio vecchio pc "casalingo", un 486, muletto povero di mezzi ma onesto, che in realtà fa quasi tutto quello di cui ho bisogno, solo non posso portarmelo in salotto a guardare tv e pc contemporaneamente!
Inutile dire che mai come in questi momenti tornano in mente i vecchi consigli, che propino ai miei conoscenti come perle di saggezza informatica, ma che in realtà poi raramente, vuoi per pigrizia o mancanza di tempo, applico io stesso: fare backup, backup e ancora backup!
Lavoro e documenti personali, documentazione di vario genere, sono tornato nello stato di qualche mese fa! Diciamo che è stato uno choc che mi allontana (finalmente) dal "vizio" del pc...
Comunque, ripensando ai documenti e tracce "sensibili" che posso aver lasciato, sono contento di aver usato spesso programmi quali TrueCrypt per criptare (crittare? crittografare?) cartelle che vengono poi viste come partizioni separate, KeePass per memorizzare in un file crittato le password (che comunque ho prontamente cambiato), Eraser per cancellare ogni traccia, e così via (consiglio il sito Portablefreeware per trovare ogni riferimento). Ho sempre avuto il sospetto di essere un po' paranoico, ma evidentemente facevo bene. Un solo dubbio mi resta: ho davvero tenuto nascosti tutti i miei dati personali? (e dei miei conoscenti)
Posta un commento