domenica 22 aprile 2007

In libreria è un Re in incognito

Nascosto fra le molteplici proposte Re in incognito (Kings in disguise in originale), questo fumetto meriterebbe un maggiore risalto: si tratta di un'opera drammatica, ma decisamente importante.
Vincitore del premio Eisner del 1989, uno dei più ambiti in campo fumettistico, già edito in Italia dalla Granata Press, è stato da poco riproposto dalla Saldapress, per la cifra non indifferente ma sicuramente meritata di 26 euro.

Re in incognito narra la storia di Fred Bloch ai tempi della Grande depressione, un ragazzo che dalla sua incoscienza adolescenziale, che gli fa vendere per 5 cents le bottiglie vuote del padre alcolizzato per correre a vedere un film d'evasione al cinema, è costretto mano a mano a crescere ed entrare in contatto con la realtà.
Orfano di madre, in seguito alla fuga di suo padre e all'incarcerazione del fratello maggiore, Fred è costretto a lasciare la casa e unirsi agli hobo, la grande massa di diseredati che vaga per la grande America in cerca di lavoro o anche solo di sopravvivere.


Una realtà cruda e disperata, raccontata con una profonda sensibilità priva di patetismi da James Vance, già autore dell'opera teatrale On the Ropes, di cui Re in incognito rappresenta una sorta di prequel (a cui tra l'altro gli autori stanno lavorando per la versione a fumetti).
Egregio lavoro anche del disegnatore Dan Burr, che pur presentando qualche ingenuità di resa fumettistica nelle scene meno statiche, rende bene l'immagine di un'epoca, di ambientazioni ed espressioni.

Come dice qui Alessio Danesi:
"Le prime pagine mi fulminarono.
Guardai i miei genitori con occhi diversi. Il mio mondo era già cambiato qualche anno prima, e io non l'avevo presa troppo bene, ma quello che raccontavano Vance & Burr era un'altra storia.
I due autori demolivano sistematicamente tutto quello che poteva e DOVEVA essere l'adolescenza. Era l'annullamento di ogni genere di sicurezza: dalla casa, alla famiglia, all'amicizia, fino alla propria identità."
Sul sito della Saldapress vi sono varie pagine che riguardano quest'opera: qui trovate il link all'anteprima di ben 22 pagine, un'ottima (e unica) occasione per farsi un'idea, scaricabile in formato pdf, oltre alla prefazione di Alan Moore e dello sceneggiatore James Vance; i commenti tra gli altri di Art Spiegelman e di Luigi Bernardi; un'altra presentazione dell'editore.

Re in incognito, di J.Vance e D.Burr, ed. Saldapress, 26,00 euro.
Posta un commento