lunedì 7 maggio 2007

La mia gioventù

Mentre i miei amici cavalcavano la notte, io al massimo cavalcavo il cavallo dei pantaloni..
(Questa è pietosa, lo so)

Posso farmi perdonare raccontando una battuta di un'altro (il furto non è reato, e poi è l'amico di un'amico): quando morirà, vuole che al funerale ci sia la canzone di Paolo Conte

Posta un commento