lunedì 18 giugno 2007

Siberia, di Nikolaj Maslov

Opera prima di un'autore russo, pubblicata in Francia e ora in Italia, questo romanzo a fumetti soffre di una certa immaturità espressiva, sia a livello di messa in scena (o messa in fumetto) che di sceneggiatura.
Resta comunque un lavoro interessante, perchè narra un mondo lontano (quel che era l'Unione Sovietica), nello spazio, nella cultura e nel tempo, testimonianza di un orizzonte ormai perso di vista, esperienza individuale ma anche di molti, e da noi conosciuta più attraverso le maglie della propaganda (avversa o favorevole che sia) che per esperienza reale.

Spiace per qualche piccola imprecisione nella traduzione, evidente per il fatto di essere stata tradotta in italiano dal francese, senza che il traduttore abbia alcuna conoscenza del russo.

Nikolaj Maslov, Siberia, Alet Edizioni, 15,00 euro.
Posta un commento