domenica 28 gennaio 2007

"Rivelazioni" sul Vaticano

Come scrive lo stesso autore della prefazione, di recente c'è stato un proliferare di libri che trattano il Vaticano, visto come luogo di cospirazioni e malefatte. In realtà più che libri sono state le polemiche, ma tant'è.
In questo fumetto della Dark Horse un omicidio sconvolge gli ambienti umbratili delle gerarchie ecclesiastiche, e per risolvere il caso viene eccezionalmente chiamato un detective "da fuori", ovvero da Londra. Il Detective Northen dovrà lottare con gran determinazione per raggiungere la verità, trovandosi spesso in una situazione di dubbio, ambiguità e minaccia imminente.

Jenkins, autore maturo e ormai affermato nel panorama mainstream americano, non vuole cadere nella trappola del sottogenere delle "terribili cospirazioni vaticane", e confeziona un prodotto che in realtà fa uso del sospetto e del sottinteso, per potere spiazzare il lettore. E il lettore viene preso in contropiede dall'evolversi degli eventi e dall'ambiguità del genere, che subisce una sterzata inattesa verso la conclusione.
E se la trama riesce a smarcarsi dal rischio del "già visto", del facile anticlericalismo, sta proprio in questo fraintendimento di genere, questo "trucco" utilizzato dall'autore, a mio avviso, la maggiore debolezza della sceneggiatura. Il lettore ne viene spiazzato, non sorpreso, e la storia non ne risulta arricchita.

Alla fine resta una storia solida anche se solo potenzialmente intrigante, con una buona atmosfera, carica di tensione, accesi scambi di battute tra i personaggi chiave della vicenda, senza che il protagonista ne guadagni in simpatia.

I disegni del bravo Ramos sono adatti alla narrazione, forse perfino troppo cupi.

P.Jenkins e H.Ramos, Revelations, Planeta DeAgostini, 11,95 euro
Posta un commento