lunedì 29 gennaio 2007

Notte bianca delle Universiadi

Qua voglio solo ricordare la notte bianca del sabato passato: sono uscito, obbligato perchè dovevo digerire una cena a base di formaggi francesi (in cui le muffe facevano la loro parte!)..
Non volevo fare la fine di Little Nemo, il personaggio delle tavole di Winsor McCay! (anche se avrei voluto fare un sogno in compagnia di Little Ego!)


Così mi sono trovato in mezzo alla folla della Notte bianca, l'ultima in conclusione delle Universiadi (di cui secondo me i mezzi di comunicazione/incomunicazione/scomunicazione hanno parlato poco).

Mi sono divertito a fare metà via Garibaldi come un topo di Hamelin, a seguire cioè un banda di suonatori di sole percussioni vestiti in stile settecentesco, molto bravi e coinvolgenti.
Ho poi continuato da piazza Castello, lungo via Po (pienissima di gente) fino a piazza Vittorio. Lì suonava (??) Hi Nrg (mi spiace ma i Gotan Project che ho sentito qualche giorno prima sono un'altra cosa! bravissimi).
Infine Murazzi, con tappa da Giancarlo.



Ho fatto ritorno, sempre a piedi, per la stessa strada... esausto (ho fatto solo le 2,40), e finalmente a casa ho digerito i formaggi!
(forse non del tutto, visto che ho ancora guardato un pezzo di un film (Pugna d'amore in sogno) su Fuori Orario di Rai Tre, in stato non proprio di lucidità)

Aggiornamento del 7/4/2007: Ho messo il percorso su Google Maps, chi vuole lo può vedere (ma a chi può interessare?).
Posta un commento