lunedì 1 settembre 2014

Tweet di giugno 2014

Bramiamo la Storia enfatica

Temendo molto l'impotenza, fingiamo l'onnipotenza a parole
(il giudizio è una di queste finzioni)

Nel nostro immaginario disponiamo gli altri come libri sugli scaffali

Spazzo le mie idee, se non resta niente il vuoto sarà il mio tesoro

Ogni tanto bisogna fare un sacrificio al Dio della calma

Non voglio vivere povero, ma non voglio morire ricco

Stavo sul fiume ad aspettare il cadavere del mio nemico, quando c'ho visto la mia vita.
"Tutto scorre" mi disse, e allora son tornato a casa

Il pensiero analitico ha come fondamento l'idea, per non dire l'illusione, di poter scartare il falso e il brutto

Posta un commento