sabato 29 settembre 2007

Ritardi e letture

Che dire, scrivere questo blog è diventato un disastro, manca il tempo, la connessione a internet (libera! cioè fuori dal lavoro) è possibile in rari momenti che mi fanno capire quanto si è dipendenti da questo mezzo.
Una dipendenza che non è quella (spero) di un addicted, in parole povere un drogato, nè quella di un pesce che vive solo nel suo elemento naturale, l'acqua, ma una dipendenza per il piacere di navigare, leggere, entrare in contatto con altri mondi, e persone, curare i propri hobby, distrarsi, trovare informazioni, studiare, ecc.

Non scevro da colpe è la situazione italiana, in cui non esiste una tutela del consumatore e il mercato delle connessioni a internet è fatto di contratti dalle clausole oscure, chiari solo a chi qui contratti li ha scritti, li propone e li impugna, in cui il mercato non propone scelte ma impone vincoli, e infine, ultimo ma non ultimo, in cui il costo è decisamente ancora e sempre eccessivo (per i servizi che vengono offerti).

Terminate le lamentele di rito, posso solo dire che in questo periodo ho letto pochi fumetti, e qualche libro in più... per i libri l'ultimo è Baraonda sugli Champs-Elysées, di Léo Malet, che vede protagonista Nestor Burma, Fazi Editore (9,5 euro). La copertina è di Jaques Tardi, che ha fumettato altri romanzi di Malet. (spero di aggiungere presto altro)
Posta un commento