martedì 21 novembre 2006

Gesù, e non è un'esclamazione

...ma il nuovo fumetto edito dalla Yamato edizioni, la vita di Gesù secondo Yoshikazu Yasuhiko, 15 €, è uscito or ora il primo dei 3 volumi.
Yoshikazu Yasuhiko è un grande autore (tra l'altro il padre, come riportato in questo sito, era di fede crisitana): ha già lavorato su Gundam (Origini è in corso di pubblicazione per la Panini), e nella stessa collana della Yamato è uscita la biografia a fumetti di Alessandro Magno.
Trovo prematuro parlarne prima della chiusura della miniserie, comunque è sempre interessante vedere come viene trattato da una persona proveniente da una cultura così diversa un "personaggio" della cui storia sembriamo sapere tutto, e di cui abbiamo certamente un'idea ben precisa e che difficilmente cambieremo.
Nel libro il punto di vista è quello di "Giosuè", ovvero Tito, di cui l'autore ha cambiato arbitrariamente il nome. Giosuè è praticamente una "spia" dei farisei che si introduce tra i discepoli di Gesù, su ordine di un suo misterioso superiore.
L'autore pone molta attenzione alle condizioni politiche della Palestina dell'epoca, descrivendo le divisioni in fazioni della società ebraica, nello stesso tempo mantiene alto il pathos e la tensione della narrazione.
Non è una lettura di parte, o quantomeno conforme a quelle a cui siamo abituati: è ovviamente una visione che si può condividere o meno, comunque diversa.
Il disegno è come sempre di elevata qualità, e la trattazione cromatica delle atmosfere suggestiva.
Anche se il manga è curato dal punto di vista della documentazione, non lo definirei un fumetto algidamente storico: gli stessi lineamenti dei personaggi sono quelli tipici dei manga, affinati più che realistici.

Segnalo altre pubblicazioni recentissime su Gesù: di Corrado Augias e Mauro Pesce "Inchiesta su Gesù", e "Gesù di Nazareth Dal Battesimo nel Giordano alla Trasfigurazione" di Papa Benedetto XVI.
Posta un commento